Monthly Archives: dicembre 2018

Serie D

Faloci 15, Lucarini 4, Rossi 10, Fumanti 13,. Baccari 3, Lisi 7, Baffigi, Bianchi, Locatelli 2
Buona anche la seconda , dopo il Deruta, in quel di Cannara, campo da sempre ostico, dove il pubblico e I giocatori cercano di mettere molta pressione agli arbitri e agli avversari. Ma il Passignano di oggi difficilmente si lascia intimorire da fattori esterni e anche gli arbitri non hanno tollerato più di tanto, consentendo alle squadre solo il lecito.
La gara :
Buona partenza dei lacustri come sempre che mettono subito qualche punto in cantiere con un Faloci particolarmente ispirato che va a canestro e crea gioco per I compagni. Le maglie in difesa sono ben salde e riescono a contenere la reazione degli avversari. Nonostante I cambi ed alcune ingenuità sul finale di quarto, chiudiamo avanti il primo quarto.
Nel secondo e terzo quarto I nostri avversari tentano in tutti I modi di contenere I ragazzi di Passignnano, alternando le difese e cercando di mettere più pressione agli arbitri, ma non c’è niente da fare: la ritrovata vena in attacco dei nostri esterni ma sopratutto la nuova consapevolezza da parte di tutta la squadra di potersi battere contro chiunque, fanno si che chiunque entri in campo riesca a dare il proprio fattivo contributo e il risultato è evidente nella lettura dei punteggi dei quarti e dei tabellini di tutti I giocatori ( ben 10 a referto sui 12 entrati in campo). L’ultimo quarto, dopo che gli ultimi tentativi di reazione dei ragazzi di Cannara vengono ancora una volta rintuzzati, è pura passerella e divertimento, tanto che, sul +20, a metà dell’ultimo quarto, in campo per il Passignano ci sono solo I giovanissimi con il solo “vecchio” Baffigi a fare da chioccia e riescono comunque a contenere fino al +18 finale.
Buona la prestazione dei giovani che si sono alternati nel ruolo di play sostituendo egregiamente l’infortunato Ghezzi al quale auguriamo un pronto rientro.
Da limare ancora una volta le palle perse e migliorare le percentuali ai liberi che sono due nostri talloni d’Achille.
Il vento però è ormai cambiato e le squadre che giocano contro il B. Passignano sanno di aver di fronte non più la squadra spaurita che resiste al massimo due quarti ed al primo scossone si scioglie come neve al sole, bensì un gruppo ben coeso, consapevole che le partite si giocano fino all’ultimo secondo e sopratutto un gruppo dove tutti sanno di poter dare il loro contributo.
Andiamo avanti così, con umiltà e tenacia, partita dopo partita e vediamo dove potremo arrivare. Intanto sabato prossimo arriva al Palatuoro il Perugia, reduce da buone prestazioni, infoltito di nostri ex giocatori che cercheranno di dare il massimo e rinforzato da alcuni giovani della rosa della “gold”. Una partita quindi che I supporter del Passignano non vorranno certamente perdere.

Serie D

Camp. serie D
B.Passignano 73
B. Deruta 45
Parziali : 23-14; 18-14; 12-11; 20-6
Ghezzi 8, Fumanti 16, Rossi, Conti 7, Baffigi, Ruci, Faloci 18, Santucci 13, Piccioloni 2, Lisi 6, Lucarini, Locatelli 3
“Tutto può cambiare” avevamo detto dopo essere sprofondati nel baratro in quel di Assisi, ma dobbiamo giocare con grinta, determinazione e l’umiltá dell’operaio e questo è stato fatto in quel di Tuoro in questa Domenica pomeriggio che da triste e piovosa si è trasformata in una splendida giornata di gloria.
Si, carissimi tifosi, perché di vittoria si parla finalmente. Dopo tanto inferno e tanto buio, finalmente uno spiraglio di luce è sceso sul Palatuoro che ha visto I suoi pupilli biancocelesti prevalere contro un’avversaria senz’altro sulla carta alla sua portata, ma che non è certo venuta in riva al lago per prendere un the, ma che anzi ha raddoppiato le forze fino all’ultimo secondo per cercare di ribaltare il risultato.
La gara :
Partenza lanciata per I nostri che con Fumanti e Faloci bruciavano continuamente la retina avversaria, anche se in difesa subivamo le sfuriate dell’ispirato Carotti che I nostri esterni non riuscivano a contenere.
Una volta registrata la difesa, il nostro parziale assumeva contorni più rassicuranti ed anche dopo I’ingresso delle “seconde linee” l’andamento della gara non cambiava : + 9 al primo quarto e +13 a metà gara. Nel terzo quarto abbiamo pagato forse un po’ di rilassamento psicofisico , ma non cambiano però gli equilibri in campo e finalmente nell’ultimo quarto lo scatto decisivo con un Faloci ed un Fumanti scatenati in entrambi I lati del campo che riuscivano a trascinare in questo slancio anche I compagni di gioco. Gli ultimi minuti vedevano schierato in campo , per I lacustri, un quintetto interamente “under” che non ha mollato un centimetro riuscendo anzi ad incrementare il divario.
Bene,Bene,Bene, per la prima volta possiamo affermare che almeno 10 giocatori, sui 12 che sono entrati sul terreno di gioco per il B. Passignano, sono riusciti a dare il loro contributo positivo per la vittoria finale. Dobbiamo continuare così, seguendo questa striscia positiva che dobbiamo cercare di allungare almeno fino alle vacanze Natalizie. Poi, ad anno nuovo, chissà che non arrivi qualche regalo( da parte dei fratelli Sabini o del transfugo Monelli ) che venga a rinfoltire una rosa che comunque ogni giorno che passa si fa più coesa e sicura di sé ?

Serie D

Camp. serie D
B.Passignano 73
B. Deruta 45
Parziali : 23-14; 18-14; 12-11; 20-6
Ghezzi 8, Fumanti 16, Rossi, Conti 7, Baffigi, Ruci, Faloci 18, Santucci 13, Piccioloni 2, Lisi 6, Lucarini, Locatelli 3
“Tutto può cambiare” avevamo detto dopo essere sprofondati nel baratro in quel di Assisi, ma dobbiamo giocare con grinta, determinazione e l’umiltá dell’operaio e questo è stato fatto in quel di Tuoro in questa Domenica pomeriggio che da triste e piovosa si è trasformata in una splendida giornata di gloria.
Si, carissimi tifosi, perché di vittoria si parla finalmente. Dopo tanto inferno e tanto buio, finalmente uno spiraglio di luce è sceso sul Palatuoro che ha visto I suoi pupilli biancocelesti prevalere contro un’avversaria senz’altro sulla carta alla sua portata, ma che non è certo venuta in riva al lago per prendere un the, ma che anzi ha raddoppiato le forze fino all’ultimo secondo per cercare di ribaltare il risultato.
La gara :
Partenza lanciata per I nostri che con Fumanti e Faloci bruciavano continuamente la retina avversaria, anche se in difesa subivamo le sfuriate dell’ispirato Carotti che I nostri esterni non riuscivano a contenere.
Una volta registrata la difesa, il nostro parziale assumeva contorni più rassicuranti ed anche dopo I’ingresso delle “seconde linee” l’andamento della gara non cambiava : + 9 al primo quarto e +13 a metà gara. Nel terzo quarto abbiamo pagato forse un po’ di rilassamento psicofisico , ma non cambiano però gli equilibri in campo e finalmente nell’ultimo quarto lo scatto decisivo con un Faloci ed un Fumanti scatenati in entrambi I lati del campo che riuscivano a trascinare in questo slancio anche I compagni di gioco. Gli ultimi minuti vedevano schierato in campo , per I lacustri, un quintetto interamente “under” che non ha mollato un centimetro riuscendo anzi ad incrementare il divario.
Bene,Bene,Bene, per la prima volta possiamo affermare che almeno 10 giocatori, sui 12 che sono entrati sul terreno di gioco per il B. Passignano, sono riusciti a dare il loro contributo positivo per la vittoria finale. Dobbiamo continuare così, seguendo questa striscia positiva che dobbiamo cercare di allungare almeno fino alle vacanze Natalizie. Poi, ad anno nuovo, chissà che non arrivi qualche regalo( da parte dei fratelli Sabini o del transfugo Monelli ) che venga a rinfoltire una rosa che comunque ogni giorno che passa si fa più coesa e sicura di sé ?