Monthly Archives: febbraio 2019

Basket Passignano

Camp. Serie D
B. Passignano 67
UISP Palazz. PG 51
Parziali : 15-15; 16-15; 13-7; 23-14
Ghezzi 4, Faloci 5, Santucci 6, Ruci 2, Fumanti 20, Rossi 12, Bianchi 2, Lisi 4, Locatelli 12, Baffigi, Piccioloni ne, Sabini ne
Bellissima vittoria fortemente voluta dai ragazzi di coach Tofi che riescono a prendersi la rivincita contro I Perugini che tanto bene stanno facendo in questo Campionato. Un basket Passignano che vince e convince, giocando di squadra e mettendo in campo quella “cazzimme” che fino ad oggi troppo spesso era stata latitante.
La Gara:
Solita partenza sprint dei lacustri che non si fanno certo impressionare dal blasone degli ospiti e cominciano a macinare gioco trovando con facilità il canestro, mentre gli avversari non riescono ad essere altrettanto incisivi . Poi le cose cambiano con il pressing asfissiante praticato dai perugini sui nostri portatori di palla che vanno in difficoltà perdendo numerosi palloni che innescano azioni offensive e contropiedi che danno agli ospiti la possibilità di riportarsi sotto. Da questo momento la gara si muove a strappi, con il Passignano che tenta di allungare ed il Perugia che lo riaggancia. Si va al riposo lungo sul +1 per I locali, ma con la sensazione che l’equilibrio possa rompersi in qualsiasi momento. Nel terzo quarto le cose cambiano poco, ma con le seconde linee in campo, il Passignano riesce a tenere a bada gli avversari serrando le fila sopratutto in difesa e riesce a tenere a soli 7 punti nel quarto le bocche da fuoco avversarie. + 7 alla fine del terzo e quel piccolo solco scavato che incrina le certezze dei perugini mentre infonde coraggio ai nostri che nell’ultimo quarto travolgono gli avversari giocando con perizia, grinta, velocità e quel minimo di cinismo e cattiveria che fanno la differenza.
Molto bene i giovani Ruci e Locatelli che insieme ai compagni più esperti sono riusciti ad avere la meglio sui più quotati Perugini. Due cose ugualmente importanti da annotare sul taccuino della gara: la differenza di palle perse del Passignano tra primo e secondo tempo: (12 a 1 ) che la dice lunga sull’intelligenza e lo spirito di adattamento con cui è stata giocata dai nostri la gara. La seconda cosa è aver rivisto Bomber Gimmi in panchina , anche solo come giocatore aggiunto, che apre il cuore di compagni e tifosi nel vederlo guarito, anche se ancora non pronto a giocare, dopo il brutto incidente della scorsa stagione. Bravi ragazzi, adesso tutti a Spoleto sabato prossimo per una partita che può diventare decisiva per la nostra classifica.