Monthly Archives: marzo 2019

Serie D

Camp. serie D
B Passignano 67
B Assisi 63
Parziali : 13-22 ; 14-9 ; 14-13 ; 26-19
Ghezzi 9, Ruci 7, Santucci 5, Lisi 10, Rossi 8, Fumanti 22, Locatelli 6, Bianchi, Piccioloni, Baffigi ne, Conti ne, Sabini ne
Ottima prova di carattere e di intelligenza tattica dei ragazzi di coach Cristiano che riescono a prendersi una bella rivincita sull’Assisi dell’ex Millucci, ritrovando la giusta concentrazione dopo la disfatta di sabato scorso a Spello.
Un’infrasettimanale partita con tante difficoltà sia per la rituale assenza a metà settimana dell’esperto Faloci, sia per le condizioni precarie di alcuni giocatori, ma anche per il recente bruciante ricordo di Spello e tutto questo si ripercuote nel primo quarto nel quale partiamo veramente contratti , con la difesa che fa acqua da tutte le parti e l’attacco che stenta a colpire. Da qui il brutto parziale che in altre occasioni da solo sarebbe bastato ad indirizzare l’intera gara verso una sconfitta. Ma il gruppo ormai è solido ed in casa nulla viene più regalato con facilità agli avversari per cui dal secondo quarto vengono serrati i ranghi ed inizia una lenta ma inesorabile rimonta, fatta di tante piccole cose: ginocchia piegate in difesa e voglia di lavorare e sacrificarsi per I compagni , sguardi d’intesa, gioco di squadra, alternanza degli schemi difensivi sotto l’attenta regia di coach Tofi, altruismo, ecc. ecc.: tutto quello che un tifoso vuole vedere nella propria squadra e di conseguenza più facilità di realizzazione con occasioni chiare e ben sfruttate, non solo dal solito devastante Fumanti, inarrestabile sotto le plance e questa sera ben servito dai compagni ( 22 punti alla fine), ma anche dagli esterni, pronti a colpire con buona vena realizzativa ogni qual volta se ne presenta l’occasione. Secondo e terzo quarto fatti di tenacia e determinazione che servono per tornare in partita e ripartire dalla parità a metà dell’ultimo quarto; ma oramai non ce n’è più per nessuno ed il sorpasso è quasi travolgente, tanto che ad un minuto e dieci secondi dalla fine, sul + 10, la partita sembra ormai vinta e finita, ma il basket, che regala sempre grandi emozioni fino all’ultimo secondo, anche questa volta non tradisce le aspettative : i nostri pensano già ai festeggiamenti del dopo gara e mollano un po’ in difesa e gli ostinati Assisani ne approfittano mettendo a segno 3 triple consecutive che li riportano a -2 a 8″ dalla fine. Fallo sistematico e qui subentra la freddezza e l’ “esperienza” del più giovane del gruppo lacustre, Ruci Tomas, che fa 2 su 2 ai liberi (+4) e nell’azione successiva interrompe il gioco spendendo saggiamente uno dei falli che ancora ci sono concessi in modo da impedire di fatto anche l’ultimo tiro degli avversari. Fischio finale e festa in campo e sugli spalti.
Sabato prossimo pausa per lo spostamento chiesto e da noi concesso al Deruta e poi tre partite fondamentali e probabilmente decisive per la griglia play out che vanno affrontate tutte e tre con la grinta messa in campo questa sera.