Serie D

Camp. serie D
B.Passignano 73
B. Deruta 45
Parziali : 23-14; 18-14; 12-11; 20-6
Ghezzi 8, Fumanti 16, Rossi, Conti 7, Baffigi, Ruci, Faloci 18, Santucci 13, Piccioloni 2, Lisi 6, Lucarini, Locatelli 3
“Tutto può cambiare” avevamo detto dopo essere sprofondati nel baratro in quel di Assisi, ma dobbiamo giocare con grinta, determinazione e l’umiltá dell’operaio e questo è stato fatto in quel di Tuoro in questa Domenica pomeriggio che da triste e piovosa si è trasformata in una splendida giornata di gloria.
Si, carissimi tifosi, perché di vittoria si parla finalmente. Dopo tanto inferno e tanto buio, finalmente uno spiraglio di luce è sceso sul Palatuoro che ha visto I suoi pupilli biancocelesti prevalere contro un’avversaria senz’altro sulla carta alla sua portata, ma che non è certo venuta in riva al lago per prendere un the, ma che anzi ha raddoppiato le forze fino all’ultimo secondo per cercare di ribaltare il risultato.
La gara :
Partenza lanciata per I nostri che con Fumanti e Faloci bruciavano continuamente la retina avversaria, anche se in difesa subivamo le sfuriate dell’ispirato Carotti che I nostri esterni non riuscivano a contenere.
Una volta registrata la difesa, il nostro parziale assumeva contorni più rassicuranti ed anche dopo I’ingresso delle “seconde linee” l’andamento della gara non cambiava : + 9 al primo quarto e +13 a metà gara. Nel terzo quarto abbiamo pagato forse un po’ di rilassamento psicofisico , ma non cambiano però gli equilibri in campo e finalmente nell’ultimo quarto lo scatto decisivo con un Faloci ed un Fumanti scatenati in entrambi I lati del campo che riuscivano a trascinare in questo slancio anche I compagni di gioco. Gli ultimi minuti vedevano schierato in campo , per I lacustri, un quintetto interamente “under” che non ha mollato un centimetro riuscendo anzi ad incrementare il divario.
Bene,Bene,Bene, per la prima volta possiamo affermare che almeno 10 giocatori, sui 12 che sono entrati sul terreno di gioco per il B. Passignano, sono riusciti a dare il loro contributo positivo per la vittoria finale. Dobbiamo continuare così, seguendo questa striscia positiva che dobbiamo cercare di allungare almeno fino alle vacanze Natalizie. Poi, ad anno nuovo, chissà che non arrivi qualche regalo( da parte dei fratelli Sabini o del transfugo Monelli ) che venga a rinfoltire una rosa che comunque ogni giorno che passa si fa più coesa e sicura di sé ?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>