Serie D

[16/12, 20:39] StefanoC: Camp. Serie D
B. Passignano 58
Pall. Perugia 72
Parziali : 7-17 ; 20-16 ; 21-22 ; 10-17
Bianchi, Ghezzi 9, Faloci 16, Lisi 2, Fumanti 12, Santucci 11, Lucarini, Rossi 6, Baffigi, Conti, Ruci 2
Brutto passo indietro del B.Passignano fra le mura amiche , contro I Perugini degli ex Monti e Buttiglia ( ai quali vanno I complimenti più sinceri); passo indietro nel gioco, ma sopratutto nella grinta sia in difesa che in attacco.
Ma veniamo brevemente alla gara:
Il Passignano parte fortissimo : 7 – 0 dopo I primi 3 minuti , poi il vuoto assoluto fino al secondo minuto del secondo quarto . Ebbene si, per quanto sembri inverosimile siamo stati ben 9 minuti alla mercè dei ns. avversari, come pugili suonati alle corde i
[16/12, 20:48] StefanoC: incassando colpo su colpo senza rispondere.0- 20 il break che abbiamo subito prima di ricominciare a giocare. Nel secondo quarto abbiamo abbozzato una reazione che ci ha portato a recuperare qualcosa grazie alle giocate di Fumanti sotto le plance e di Faloci che alternava penetrazioni a tiri da fuori e di Santucci che pur non essendo particolarmente ispirato nel tiro dalla media, cercava di accorciare le distanze rimediando falli che lo portavano spesso in lunetta dalla quale si comportava da vero cecchino.
Anche il terzo e il quarto tempo scorrono sulla stessa falsa riga, con il quintetto che riesce a tenere il campo dignitosamente, ma con le seconde linee che non riuscivano a dare il solito contributo.
Dopo l’ennesimo tentativo di rimonta che ci riportava sul -4 a circa 3 minuti dalla fine, un fortunoso tiro da tre punti allo scadere dei 24″ riportava I Perugini sul +7 e qui è mancata completamente la reazione, dando la partita già persa, e così è stato, con I nostri avversari che potevano allungare fino al +14 finale.
Poco da commentare ; siamo tornati a commettere I soliti errori che consistono in special modo in:
1) non riuscire a comprendere lo strapotere che abbiamo sotto le plance dove I ns. lunghi non riescono a ricevere sufficienti palloni giocabili;
2) ostinazione nel tiro da fuori pur non avendo tiratori puri e quindi con percentuali risibili ;
3) rifiuto mentale da parte dei ns. esterni di prendere anche solo in considerazione la possibilità di penetrare ( con le sole eccezioni di Faloci e Ruci) e questo anche quando abbiamo avuto il “bonus” a favore per lunghi periodi
4) lo scarsissimo impegno in difesa (a parte qualche eccezione ) che rende facile la vita ai nostri avversari;
5) il rapporto palle perse/palle recuperate che è sempre troppo a ns. svantaggio.
Su queste cose spratutto dovrà lavorare coach Tofi per cercare di ridare morale alla squadra se vogliamo sperare di arrivare alla gara di sabato prossimo contro l’Interamna Terni con il giusto piglio e la giusta voglia di vincere.
Forza ragazzi, proviamo a vincere l’ultima gara prima del riposo natalizio come buon auspicio per il prossimo anno!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>