Serie D

Camp. Serie D
Atomika B. Spoleto 58
B. Passignano 52
Parziali: 8-13;18-10; 16-12;16-17
Ghezzi 12, Faloci 5, Fumanti 8, Conti, Santucci9, Lisi 2, Lucarini 2, Bianchi n.e., Baccari 2, Rossi 10, Baffigi 2
Grosso passo indietro nel gioco e grandissima occasione persa : basterebbe questo per fare il sunto di una gara davvero bruttina , tipica del post-festività, dove gli errori da ambo le parti hanno prevalso sugli sprazzi di gioco decente; ma il dovere di cronaca impone un commento sulla gara.
Primo quarto con le squadre molto contratte che non riescono ad esprimere gioco e dove I canestri non vengono neanche sfiorati, poi il Passignano si sblocca e comincia a macinare gioco e scava un piccolo solco chiudendo il quarto +5.
Nel secondo quarto il coach biancoceleste prova a far assaggiare il campo a rutti I giocatori, ma le seconde linee, questa volta, non sono all’altezza della situazione, nonostante l’impegno del capitano che cerca anche di spronare i compagni, e andiamo al riposo sul -3 segnando solo 10 punti nel quarto e subendone ben 18 compreso un canestro da 3 sulla sirena che solo I nostri difensori sembrano non capire sarebbe stato scoccato in quel momento.
Alla ripresa dopo la pausa lunga la musica non cambia e basta dire che in tutto il quarto solo 3 volte viene servita la palla sotto canestro ai nostri lunghi che rispetto agli avversari potevano risultare devastanti vista la differenza di stazza e di esperienza per non sorprendersi se il terzo quarto finisce con un altro -4 per I ns. colori.
Sul -7 all’inizio dell’ultimo periodo ti aspetti una reazione da una squadra che ambisce riscattarsi dal problematico inizio di campionato e invece I panettoni e I polpettoni accumulati durante le feste la fanno da padrona e impediscono ai ns. Ragazzi di reagire aggredendo gli avversari e il canestro come non ci fosse un domani e nonostante I numerosi regali fatti dai nostri avversari non riusciamo mai ad arrivare a meno di quattro punti di distanza, perdendo anzi anche a ns volta palloni sanguinosi e prendendo tiri inopinati che non ci portano da nessuna parte.
Finale : solo un punto recuperato sui -7 di inizio quarto, tutti sotto le docce per scrollarsi di dosso questa sconfitta e pensare alla prima di ritorno in quel di Viterbo contro una squadra che se affrontata con il piglio giusto potrebbe risultare alla nostra portata.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>